31 ott 2008

Ragù alla senese(come si fa in casa mia)


650 gr di macinato di manzo
350 gr di macinato di maiale + 3 salsicce fresche

cipolla, carota, sedano
polpa di pomodoro di ottima qualita( per esempio fatta in casa) 750 gr
olio extravergine di oliva
segreto di famiglia
sale, pepe, noce moscata

Preparare a mano il battuto con sedano carota e cipolla, usando il trinciante o la mezzaluna, sino a ottenere un trito minuzioso, ma assolutamente non una poltiglia
Porre a soffriggere in una casseruola dal fondo alto e possibilmente di terra cotta, concedendo al battuto il tempo necessario ad ammorbidirsi
Aggiungere la carne, dopo aver ben mischiato le due varietà e la salsiccia
Insaporire, sfumare con vino rosso non acido, aggiungere la polpa di pomodoro e far andare la cottura e coprire. Il sugo deve sobbollire, e non bollire, perciò la cottura sarà lunga e gentile
Di tanto in tanto girare con mestolo di legno. 5 Ore sono un tempo giusto, non temete
Aggiustare di sale, pepe, noce moscata
Se preparato la sera avanti, tutti i sapori saranno ben amalgamati e il RAGù sarà pronto per ottimi pici, o pappardelle,o lasagne o ...buon appetito

29 ott 2008

ciambelline al vino rosso


1 bicchiere di zucchero bianco
1 bicchiere di vino rosso corposo
1 bicchiere di olio di semi
1 pizzico di bicarbonato
farina integrale q.b.
50 gr di zucchero a parte

(ultimo ma non meno importante un buonissimo vino rosso da bere insieme alle ciambelle)

Impastare tutto avendo cura di non lasciare grumi
Porre la farina solo dopo gli altri ingredienti, per sentire bene con le mani quando la quantità è sufficiente; non è questa una nota approssimativa, ma al contrario un'accortezza in più, poichè la giusta dose di farina dipenderà da tanti fattori, l'umidità della cucina, il tipo di farina usata, e la velocità di impasto!
Formare delle ciambelle, passarle su un solo lato nello zucchero tenuto a parte e, velocemente, disporre su una teglia da forno con la parte zuccherata verso l'alto (velocemente perchè la parte grassa tende a fuoriuscire e obbligherà ad aggiungere altra farina, il che pregudica la cottura, la fragranza, la croccantezza)
Circa 20/25 minuti 180°
Tirate fuori dal forno e aspettate un po'. Lasciar stiepidire per dare il tempo alle ciambelle di asciugarsi e diventare croccanti

28 ott 2008

LEZIONI DI CUCINA

Gli amici interessati ad imparare ricette base della cucina italiana, non hanno che da contattarmi!
Sono aperte le prenotazioni per lezioni private a domicilio di cucina italiana (e non), anche per chi non è italiano!
Anzi, apprendere una nuova cucina è spesso inevitabilmente apprendere una nuova lingua.

Questo progetto vale anche per piccoli gruppi di bambini (dai 5 ai 12 anni): impastare, impiastrare, avere una materia prima e trasformarla in pane, dolce, yogurth, è un divertente e sano modo di approcciarsi al cibo, lontano dalle merendine ed è un utile strumento anti-capriccio alimentare (e anti-tv).

Contattatemi per ulteriori info
elena

27 ott 2008

Confettura deliziosa di latte

1 litro di latte intero
700 gr di zucchero bianco o
65o gr di zucchero di canna e 50 gr di bianco
1 tappo di liquore (nocino, marsala,vin santo)
buccia di agrume intera
stecca di cannella

Porre tutti gli ingredienti insieme in una casseruola dai bordi alti e dal fondo spesso
A fuoco lentissimo mescolare e far sciogliere lo zucchero
Lasciar sobbollire sino a che si avrà la consistenza di una vellutata ed un colore bruno
Fare attenzione che la confettura non attacchi sul fondo, altrimenti si sentirà al gusto

Filtrare, e se necessario amalgamare bene con una frusta a mano, per avere un composto bello liscio. Disporre nei barattolini, pulitissimi e assolutamente asciutti e mettere a sterilizzare per 20 minuti

Il risultato vince su qualunque crema di nocciole o di cacao spalmabile...è ottima sul pane, sulle fette biscottate, nel caffè al posto dello zucchero, nel latte...si scioglie in bocca.

Familiare

25 0ttobre 2008 Siena pranzo

Menu tradizionale per 20 persone

Antipasto di salumi misti toscani
Crostini di burro e acciughe
Crostini con la salsiccia

Pici toscani al ragù

Stracotto di manzo al Rosso Toscano
Sformati di verdure (opera di Daniela)

Si ringraziano per la preziosissima imprescindibile collaborazione Simonetta, Daniela, Roberta e Letizia

cena con buffet

2 OTTOBRE 2008- Cena da A.

MENU

Rollitos ripieni in due varianti (lonzino e sauté di mele; indivia riccia brasata e crescenza di capra)

Crema di lenticchie mignon alle erbe con focaccia all’uva alle spezie del ‘Fontani’


Insalata di farro con dadolata di verdure saltate uva passa e pistacchi

Ziti al forno con ricotta e bietoline spolverati di pecorino sardo